Torna alla ricerca

Duo d’Eden / Brutal Love Poems / La metà dell’ombra

Duo d’Eden è una danza piena di forza e di bellezza, forse a causa di ciò che di naturale si sprigiona dal movimento della purezza e dalla precisione del gesto, dalle figure quasi plastiche, dalla potenza dei corpi. È da lì che sorge l’emozione. Da questa sobrietà che rivela l’essenziale.

coreografia Maguy Marin – riallestito da Cathy Polo ed Ennio Sammarco – musica di Maguy Marin, Yves Bouche e Pierre Colomer (G. Verdi, The Cure e Public Image Limited) – costumi di Montserrat Casanova – luci di Alexandre Béneteaud – scene di Maguy Marin – produzione MM Contemporary Dance Company – coproduzione Fondazione I Teatri di Reggio Emilia – con il sostegno di Centro Servizi Culturali S. Chiara – Trento / Circuito Danza del Trentino Alto Adige/Südtirol

Crudo e dinamico, Brutal Love Poems esplora il lato selvaggio che nascondiamo dentro di noi, il nostro essere primordiale, terribile e brutale Un’opera astratta, non narrativa, in cui la risonanza dei movimenti echeggia e si combina per formare un tutto.

coreografia di Thomas Noone – musica di Jim Pinchen – luci di Thomas Noone – costumi di Enrico Morelli – produzione MM Contemporary Dance Company

La metà dell’ombra è un viaggio ideale e impalpabile nella sacralità di un mondo arcaico, perduto per sempre. La gestualità e la musica ci rimandano al rito, i danzatori alternano la fisicità del corpo con un’interpretazione intimistica della parte più spirituale dell’uomo.

coreografia di Michele Merola – musica di Johann Sebastian Bach, Geert Hendrix e Senking – costumi di Carlotta Montanari – produzione MM Contemporary Dance Company

Cosa
Quando