Torna alla ricerca

MADRE COURAGE E I SUOI FIGLI

In un tempo distopico dove l’essere umano è capace di abituarsi alla sua stessa fine, Madre Courage si muove in un mondo che già non c’è più: sopravvissuta tra i sopravvissuti, nonostante la morte dei figli, continua tenacemente a maledire la pace e a credere che non tutto sia perduto.

Di Bertolt Brecht – regia e drammaturgia musicale di Paolo Coletta – traduzione di Roberto Menin – musica di Paul Dessau – scene di Luigi Ferrigno – costumi di Teresa Acone – luci di Michelangelo Vitullo – con Maria Paiato e con Mauro Marino, Giovanni Ludeno, Andrea Paolotti, Roberto Pappalardo, Anna Rita Vitolo, Tito Vittori, Mario Autore, Ludovica D’Auria, Francesco Del Gaudio – produzione Società per Attori; Teatro Metastasio di Prato in collaborazione con Fondazione Campania dei Festival, Napoli Teatro Festival Italia.

Cosa
Quando