Moby Dick

Moby Dick è l’allegoria della spasmodica ricerca, della sete di conoscenza e di vendetta, del rapporto tra bene e male, della ferocia e forza devastante della natura e dell’uomo. Effetti speciali, acqua, luci, fumi con i bottari, percussionisti di tradizione campana, accompagnano il pubblico nello svelarsi della vicenda, presentata nella sua versione definitiva.

Liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Melville – ideazione e regia di Stefano Tè – adattamento drammaturgico di Giulio Sonno – direzione musicale di Luca Cacciatore, Igino L. Caselgrandi e Domenico Pizzulo – scenotecnica e realizzazione macchine di scena di Dino Serra e Massimo Zanelli – produzione Teatro dei Venti.

Ricerca

Cosa
Quando