Torna alla ricerca

Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI

La serata inaugurale dalla stagione dei concerti 2020/2021 è affidata all’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI diretta da Tito Ceccherini, con Maurizio Baglini al pianoforte. Il concerto inaugurale della nuova stagione chiude al contempo anche il Festival Aperto, all’insegna di un programma dedicato alla contemporaneità della quale esplora sia lati ormai classicizzati sia la produzione dei nostri giorni.

Vi troviamo Igor Stravinskij, che nel 1917 si spinge in una Cina favolistica con “Le chant du rossignol”, poema sinfonico per orchestra, e nell’evocare il canto dell’usignolo getta un ponte verso la passione ornitologica di Olivier Messiaen, del quale il programma propone una delle ultime composizioni, “Un sourire”, per orchestra, del 1989. Con Franco Donatoni e il suo “In cauda III”, per orchestra, del 1996, la serata offre un’inconfondibile sintesi ludico-mordace. Infine, nella scaletta troviamo l’anno 2020, con una novità assoluta: “Tre quadri”, il concerto per pianoforte e orchestra di Francesco Filidei commissionato dal festival Milano Musica.

Cosa
Quando