SIMURGH

Un sogno, una visione che nasce e svanisce davanti gli occhi del pubblico grazie a otto attori, due musicisti e a quegli elementi del teatro di strada capaci di donare al sogno lo stupore della magia. Trampoli, bastoni, macchine teatrali raccontano un mito di fondazione che viene dal Medio Oriente, tratto dal poema “Il Verbo degli uccelli”, un testo persiano del 1177 di Farid al-Din ‘Attar che narra della caduta della “città degli uccelli” in mezzo agli uomini e della nascita della loro guida, Simurgh.

Teatro dei Venti

Cosa
Quando