TEATRO COMUNALE LUCIANO PAVAROTTI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

A Modena i lavori per la costruzione di un moderno teatro, capace di rispondere pienamente alle esigenze rappresentative e al decoro della città iniziarono nel maggio 1838; l’edificio fu realizzato da Francesco Vandelli, architetto della corte del duca Francesco IV.
Dopo quasi quattro anni di lavoro il teatro ‒ dotato all’esterno di un ampio portico per le carrozze, di numerosi locali di servizio (tra cui la spaziosa sala per la scenografia), di una sala dalla pianta a ferro di cavallo con quattro ordini di palchi e una galleria, oltre che di un soffitto riccamente decorato ‒ fu inaugurato la sera del 3 ottobre 1841 con il melodramma “Adelaide di Borgogna al Castello di Canossa”, scritto da Carlo Malmusi e musicato da Alessandro Gandini, a cui seguì il ballo “Rebecca”, con coreografie di Emanuele Viotti e scenografie di Camillo Crespolani. Da quella data l’edificio non ha subito radicali mutamenti.

Negli anni Ottanta del Novecento l’edificio è stato sottoposto a numerosi interventi di restauro che si sono rivolti sia alle zone di servizio che alle attrezzature. Nell’ottobre del 2007 il Teatro Comunale è stato intitolato a Luciano Pavarotti, il grande tenore modenese, a un mese dalla sua scomparsa. La stagione teatrale si articola su prosa, opera, musical, concerti, danza e balletto.

TEATRO COMUNALE LUCIANO PAVAROTTI - Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
Visualizza su google maps
opera fantastica in un atto su libretto di Stefano Simone Pintor - liberamente tratta dall'omonimo racconto di Nikolaj Vasil'evič Gogol' - musica di Alberto Cara - regia di Stefano Simone Pintor - Diego Ceretta, direttore - con l'Ensemble del Teatro dell’Opera Giocosa - e con le Voci bianche della Fondazione Teatro Comunale di Modena - coproduzione Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, Fondazione Teatro Comunale di Modena
tratto da Lo schiaccianoci e il re dei Topi di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann - musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij - coreografia di Marius Petipa, Valerij Kovtun, Vasilij Vajonen - scenografie di Vyacheslav Okunev - costumi di Irina Press - direzione artistica di Tatiana Borovik - Denis Nedak, Olga Golitsa (Golytsia), etoiles - produzione Colossart Production
serenata a 3 voci di Georg Friedrich Handel - Roberta Invernizzi, soprano - Benedetta Mazzucato, mezzosoprano - Alessandro Ravasio, basso - I Musici Malatestiani - Luca Giardini, violino e direzione - regia di Gabriele Marchesini
The Lamb, balletto in un atto - regia di Mattia Russo e Antonio de Rosa - coreografia di Mattia Russo e Antonio de Rosa in collaborazione con gli interpreti - drammaturgia di Maria Velasco - musica di Johann Sebastian Bach e autori vari - scenografie di Monica Boromello - costumi di Alejandro Gomez Palomo - luci di Luis Francisco Martínez Romero - foto e riprese video di María Alperi, Javier Suárez
commedia musicale liberamente ispirata a "After me, the deluge" di David Forrest e scritta con Jaja Fiastri - di Pietro Garinei e Sandro Giovannini - con Gianluca Guidi - musiche di Armando Trovajoli - produzione Teatro Brancaccio
Giselle - libretto di Jules Henry-Vernoy de Saint-Georges, Théophile Gautier e Jean Coralli - musica di Adolphe Adam - coreografia di Rafael Avnikjan da Jean Coralli, Jules Perrot e Marius Petipa - scene di Juan Guillermo Nova - costumi di Luca Dall'Alpi - luci di Pascal Mérat
100 anni con Primo Levi - Ensemble AdM Soundscape - Diana Hobel, voce recitante - musiche di Gustav Mahler, Viktor Ullmann, Erwin Schulhoff, Gideon Klein, Claudio Rastelli - coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena, Amici della Musica di Modena
omaggio al compositore ungherese - Orchestra Filarmónica di Brasov - Dian Tchobanov, direttore - Marco Scolastra, Marcello Mazzoni, Andrea Padova, Maurizio Baglini, pianoforti
soggetto di Christopher Bond - musica e liriche di Stephen Sondheim - libretto di Hugh Wheeler - regia di Claudio Insegno - Giulio Pangi, direttore artistico - con l'Ensemble Symphony Orchestra - Paolo Zaltron, direttore - produzione Dimensione Eventi
oratorio in tre parti per soli, coro e orchestra - Orchestre des Champs-Élysées - Collegium Vocale Gent - Philippe Herreweghe, direttore - musiche di Franz Joseph Haydn - Mari Eriksmoen, soprano - Patrick Grahl, tenore - Florian Boesch, basso
Tango Revelación - soggetto e direzione artistica di Adriano Mauriello - direzione musicale di Lisandro Adrover - coreografie di Laura Roatta, Romina Levin, Adriano Mauriello - audio e luci di Franco Ferrari - produzione Anita Tango Productions - con musica dal vivo
Gregory Ahss, direttore - Viviane Hagner, violino
libretto di Arrigo Boito - musica di Giuseppe Verdi - regia di Leonardo Lidi - Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna Arturo Toscanini diretta da Jordi Bernàcer - Coro del Teatro Municipale di Piacenza - Corrado Casati, maestro del Coro - coproduzione Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia
libretto di Arrigo Boito - musica di Giuseppe Verdi - regia di Leonardo Lidi - Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna Arturo Toscanini diretta da Jordi Bernàcer - Coro del Teatro Municipale di Piacenza - Corrado Casati, maestro del Coro - coproduzione Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia
Gravité - coreografia di Angelin Preljocaj - musiche di Maurice Ravel, Johann Sebastian Bach, Iannis Xenakis, Dimitri Shostakovic, Daft Punk, Philip Glass, 79d - produzione Ballet Preljocaj
operetta in due atti di Friedrich Zell e Richard Genée - musica di Johann Strauss - regia di Alessandro Brachetti - coreografie di Salvatore Loritto - Corpo di Ballo Novecento - Orchestra "Cantieri d’Arte" - produzione Compagnia Teatro Musica Novecento
opera in tre atti - musica di Giacomo Puccini - libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, dall’omonima fiaba teatrale di Carlo Gozzi - regia di Giuseppe Frigeni - Filarmonica dell’Opera Italiana "Bruno Bartoletti", Coro del Teatro Municipale di Piacenza, Coro Lirico di Modena, Voci Bianche del Teatro Comunale di Modena - Valerio Galli, direttore - Stefano Colò, maestro del coro - coproduzione Fondazione Teatro Regio di Parma, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza
opera in tre atti - musica di Giacomo Puccini - libretto di Giuseppe Adami e Renato Simoni, dall’omonima fiaba teatrale di Carlo Gozzi - regia di Giuseppe Frigeni - Filarmonica dell’Opera Italiana "Bruno Bartoletti", Coro del Teatro Municipale di Piacenza, Coro Lirico di Modena, Voci Bianche del Teatro Comunale di Modena - Valerio Galli, direttore - Stefano Colò, maestro del coro - coproduzione Fondazione Teatro Regio di Parma, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza
balletto ispirato a Tristan und Isolde di Richard Wagner - libretto di Daniel Dollé - coreografia di Joëlle Bouvier - scenografia di Émilie Roy - costumi di Sophie Hampe - luci di Renaud Lagiero
Yves Abel, direttore - Olga Kern, pianoforte
opera in cinque atti - musica di Claude Debussy - libretto di Maurice Maeterlinck - regia di Renaud Doucet - Orchestra dell’Emilia Romagna "Arturo Toscanini" - Coro del Teatro Regio di Parma - Marco Angius, direttore - Martino Faggiani, maestro del Coro - coproduzione Fondazione Teatro Regio di Parma, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza
opera in cinque atti - musica di Claude Debussy - libretto di Maurice Maeterlinck - regia di Renaud Doucet - Orchestra dell’Emilia Romagna "Arturo Toscanini" - Coro del Teatro Regio di Parma - Marco Angius, direttore - Martino Faggiani, maestro del Coro - coproduzione Fondazione Teatro Regio di Parma, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza
danze per 4 al pianoforte - coreografie di Massimo Moricone - Letizia Giuliani, Amilcar Moret Gonzalez, Alessandro Macario, Anbeta Toromani: ballerini - Costanza Principe, pianoforte - musiche di Fryderyk Chopin, Claude Debussy, Johann Sebastian Bach, Sergej Rachmaninov
libretto di Giuliano Peparini e Gianluca Merolli - coreografia e regia di Giuliano Peparini - Eleonora Abbagnato, étoile - consulenza musicale di Francesco Zimei - scenografia di Emanuelle Favre - produzione Daniele Cipriani Entertainment
opera in tre episodi su libretto di Sandro Cappelleto, Valentin Ruckebier e Jasmina Mitrusic Djeric - Mikica Jevtic, direttore - regia di Gregor Horres - con l'Ensemble del progetto CrossOpera: Modena, Linz, Novi Sad - e con il cast giovani interpreti del progetto CrossOpera: Modena, Linz, Novi Sad - coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena, Landestheater di Linz, Serbian National Theatre di Novi Sad
opera in tre episodi su libretto di Sandro Cappelleto, Valentin Ruckebier e Jasmina Mitrusic Djeric - Mikica Jevtic, direttore - regia di Gregor Horres - con l'Ensemble del progetto CrossOpera: Modena, Linz, Novi Sad - e con il cast giovani interpreti del progetto CrossOpera: Modena, Linz, Novi Sad - coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena, Landestheater di Linz, Serbian National Theatre di Novi Sad
coreografie di Philippe Kratz, Rihoko Sato e Ohad Naharin - produzione Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto

Info

Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
059 2033020
info@teatrocomunalemodena.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1841
Anno inizio attività
1841
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
910
Proprietà
Pubblico
Programmazione
CONCERTI, LIRICA, DANZA
Dati storici
Scheda IBC