Figli di una cavalcata

Una performance liberamente ispirata a “Il minotauro” di Friedrich Dürrenmatt con gli attori non vedenti, ipovedenti e vedenti della compagnia Gruppo Elettrogeno – Obitateatro.

Regia di Martina Palmieri – parole: Martina Palmieri, gli attori e le attrici della compagnia Gruppo Elettrogeno- Orbitateatro – con gli attori e le attrici non vedenti, ipovedenti e vedenti di Gruppo Elettrogeno-Orbitateatro: Mariolina Borioni, Lucio Coluccia, Elena Curiale, Lorena Dessì, Adriano De Blasi, Pasquale di Flaviano, Marilena Lodi, Fabio Martini, Zed Miscea, Vincenzo Patacchia, Elisa Ruffo, Matteo Stefani, Angela Zini. Una produzione Gruppo Elettrogeno, Istituto dei ciechi F. Cavazza di Bologna e Unione Italiana Dei Ciechi e Degli Ipovedenti, Sezione territoriale di Bologna. In collaborazione con la Rete dei Teatri Solidali della Città metropolitana di Bologna.

Cosa
Quando