Torna alla ricerca

I miserabili

Il romanzo di Hugo è un’opera immensa, stratificata e attraversata da registri più disparati. Rappresentando l’umano nella sua nudità, è capace di parlare a ogni epoca come se di quell’epoca fossero l’espressione diretta. Farne un adattamento teatrale è un’impresa temeraria, in cui è fondamentale l’apporto degli interpreti che daranno corpo e voce ai personaggi del romanzo, a partire dal Jean Valjean interpretato da Franco Branciaroli, che definisce il suo personaggio “uno strano santo, una figura angelico-faustiana. Il ritratto di un’umanità che forse deve ancora venire”.

Tratto dall’omonimo romanzo di Victor Hugo – drammaturgia di Luca Doninelli – regia di Franco Però – con Franco Branciaroli – e con Alessandro Albertin, Silvia Altrui, Filippo Borghi, Federica De Benedittis, Emanuele Fortunati, Ester Galazzi, Andrea Germani, Riccardo Maranzana, Francesco Migliaccio, Jacopo Morra, Maria Grazia Plos, Valentina Violo – scene di Domenico Franchi – costumi di Andrea Viotti – luci di Cesare Agoni – musiche di Antonio Di Pofi – produzione Teatro degli Incamminati – coproduzione  Ctb Centro Teatrale Bresciano / Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

Cosa
Quando