Torna alla ricerca

K&K Elektro Gesängen

Stockhausen è sempre stato attratto della spazialità e questo concerto ne mette in luce diversi aspetti: quello teatrale di Kathinkas Gesang (con la scena e l’azione prescritte dall’autore) definito come “un mondo magico che circonda la voce solitaria del flauto”; e quello di Spiral, basato sulle onde radio, un canto via etere che “permette all’umano di elevarsi a una realtà più profonda”.

Con Laura Faoro e Massimiliano Viel (flauto – ribbon controller, elettronica dal vivo) – regia del suono di Francesco Canavese – nel programma Spiral per solista e radio a onde corte (1968) e Kathinkas Gesang per flauto ed elettronica (1983) di Karlheinz Stockhausen – produzione Fondazione I Teatri / Festival Aperto – in collaborazione con SaMPL–Sound and Music Processing Lab del Conservatorio di Musica ‘C. Pollini’ di Padova.

Cosa
Quando