LA TERRA DEI LOMBRICHI

I lombrichi ciechi e sordi, dalle profondità del suolo sollevano il terreno e seppelliscono, custodendoli, molti oggetti antichi, permettendogli prima o poi di ritornare alla luce. Per incontrare i lombrichi occorre “entrare nella terra”, un’impresa impossibile da compiere restando vivi! Occorre, allora, fare come Alcesti, che accettando di morire al posto del marito scende nelle viscere della terra e poi risale in superficie. Andare sotto e poi risalire sopra, in un movimento inestinguibile che, promettendo il lieto fine, illumina di speranza anche la tragedia.

da Alcesti di Euripide
Chiara Guidi / Societas
teatro d’attore e di drammaturgia – dai 7 anni  – durata: 50 minuti –  con il coinvolgimento dei bambini e un dialogo con gli insegnanti sul “metodo errante”

Ricerca

Cosa
Quando