Torna alla ricerca

Le verità di Bakersfield

In questa pièce – a tratti esilarante – due vicende umane lontanissime si incontrano nello scenario di un’America percorsa da forti divari sociali. Maude, cinquantenne disoccupata, acquista da un rigattiere per pochi dollari un presunto quadro di Jackson Pollock. Lionel, azzimato esperto d’arte di fama mondiale, vola a Bakersfield per valutare l’autenticità dell’opera. Nel dialogo che si instaura tra i due, Maude si dimostra meno sprovveduta di quanto appare e Lionel sempre più fragile, sino ad arrivare al ribaltamento di ruoli che porterà all’epilogo.

Di Stephen Sachs – regia di Veronica Cruciani – traduzione di Massimiliano Farau – con Marina Massironi e Roberto Citran – scene e costumi di Barbara Bessi – light design di Gianni Staropoli – drammaturgia sonora di John Cascone e Marcello Gori – movimenti scenici di Micaela Sapienza – produzione Nidodiragno/CMC Sara Novarese – Pickford.

 

Cosa
Quando