Love Chapter 2

Secondo capitolo di una serie iniziata nel 2016 con OCD Love, esplorazione di uno stato d’animo ossessivo compulsivo. In questo caso Sharon Eyal rappresenta quella che definisce una “condizione postuma, dopo una malattia, dove tutto è andato perduto”. L’amore è morto, ma la sua memoria e il ricordo fisico permangono.

Creazione di Sharon Eyal – co-creazione di Gai Behar – musica live di Ori Lichtik – con Gon Biran, Rebecca Hytting, Mariko Kakizaki, Darren Devaney, Keren Lurie Perdes, Daniel Jensen – produzione L-E-V Company – coproduzione Montpellier Danse Festival, Francia – Sadler’s Wells, Londra – Julidans Stadsschouwburg, Amsterdam – Steps Dance Festival, Svizzera – RomaEuropa Festival, Italia – Theater Freiburg, Freiburg-im-Breisgau, Germania.

Ricerca

Cosa
Quando