Un repertorio di grandi monologhi del comico milanese che riflettono e ironizzano su mode e gusti correnti, su abitudini e debolezze diffuse, nel segno di quella comicità a tratti feroce che caratterizza il suo stile di scrittura. A completare la drammaturgia di Onderòd, una serie di brevi racconti originali con commento musicale: Il concerto diretto da Dio, L’uomo che voleva ringiovanire, Fortune e sfortune di un uccellino. Storie buffe e paradossali (ma non troppo).

Di e con Gioele Dix – musiche dal vivo di Savino Cesario – una produzione Giovit – WEC

Cosa
Quando