STARING BACKWARDS

Progetto partecipativo site-specific con workshop e apertura pubblica, a cura di Atelier Sì.

Staring Backwards è un’irruzione silenziosa e immaginativa in uno spazio pubblico: un gruppo di persone camminano all’indietro osservando l’ambiente, creando per i passanti uno scenario surreale e tentando la riappropriazione di un luogo attraverso un’esperienza collettiva.
Il progetto parte dall’esigenza di sviluppare una riflessione sul nostro momento storico attraverso la relazione tra il corpo in movimento, lo sguardo, la presenza e il paesaggio.
Lo sguardo di chi cammina all’indietro può essere associato all’obiettivo di una cinepresa che si allontana dal soggetto: cerchiamo in questo modo un atteggiamento che lasci ogni pretesa di appropriazione intenzionale dello spazio e che riceva il mondo per immagini, stabilendo una connessione nuova fra il reale e il sentire.

Realizzazione per Artists in ResidenSì: Filippo M. Ceredi
Un progetto di Alessio Calciolari e Filippo M. Ceredi
Integrazioni somatiche al progetto: Cinzia Delorenzi
Nell’ambito di Artists in ResidenSì 2018 e della campagna EnERgie Diffuse Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità.

Staring Backwards si sviluppa attraverso un workshop aperto a tutte le persone e non è necessaria una formazione teatrale o performativa pregressa. Il percorso è strutturato in 2 momenti, uno di preparazione all’interno e uno di laboratorio ed esperienza all’esterno. Sono consigliati abiti comodi per il lavoro in sala e calzature comode per il lavoro in esterni.
È prevista una quota di partecipazione complessiva di 15 €.
Info e iscrizioni: workshop@ateliersi.it – 338 3124198 (da lunedì a sabato 15:00-18:00).

Il workshop si svolge nelle seguenti date e orari:
– mercoledì 10 e giovedì 11 ottobre, 19:30-22:00
– sabato 13 e domenica 14 ottobre, 11:00-15:30

La frequenza è libera, si consiglia di partecipare almeno ad una sera tra mercoledì e giovedì e almeno un giorno tra sabato e domenica.
L’apertura pubblica, avrà luogo in Piazza Maggiore sabato 13 e domenica 14 ottobre, dalle 15:30-16:30 (entrata libera).

Ricerca

Cosa
Quando