TARTUFO

Non c’è dubbio che all’epoca in cui Molière scrisse la sua opera, i suoi obiettivi chiari erano i bigotti. Ora, 350 anni dopo, questa equazione va parzialmente modificata. Per Roberto Valerio, qui attore e regista, Tartufo non può più essere un semplice impostore. È molto più di questo: un profeta anticonformista, che denunzia, maledice e combatte contro un mondo di materialismo, consumismo.

Di Molière – con Giuseppe Cederna, Valentina Sperlì, Roberto Valerio – adattamento e regia di Roberto Valerio – Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale.

 

Ricerca

Cosa
Quando