Legge 37

L.R. N. 37 DEL 22 AGOSTO 1994
Norme in materia di promozione culturale

La Regione promuove la produzione, la diffusione e la fruizione di attività culturali e favorisce il più ampio pluralismo delle espressioni e delle iniziative. A tal fine la Regione valorizza i soggetti che esprimono organizzazione e aggregazione di identità, di valori e di interessi culturali attraverso il sostegno a progetti e iniziative culturali di rilevante interesse regionale, la realizzazione di manifestazioni e iniziative promosse in collaborazione con altri soggetti e interventi volti alla qualificazione patrimoniale di organismi operanti per le finalità della Legge.

 

Delibera dell’Assemblea Legislativa del 02/02/2016 n. 60
Programmazione degli interventi per la promozione di attività culturali (L.R.37/94). Obiettivi e azioni prioritarie per il triennio 2016-2018

L’Emilia-Romagna costituisce una realtà estremamente ricca per quanto riguarda l’offerta culturale, sia sul piano strutturale che in relazione a numerose iniziative e attività promosse da soggetti e organismi pubblici e privati. Obiettivo che la Regione persegue è il consolidamento, la qualificazione e la valorizzazione di tale patrimonio, delle esperienze che ne derivano e dei soggetti che lo promuovono.

Nel quadro delle finalità e delle azioni programmatiche indicate dalla Legge, per il triennio 2016-2018 si intende:

  • prevedere una progettualità che valorizzi le esperienze realizzate e le competenze acquisite dai diversi soggetti, pubblici e privati, e la collaborazione tra essi, in un’ottica di consolidamento e qualificazione degli interventi, anche in funzione della loro proiezione internazionale;
  • favorire un maggiore equilibrio territoriale degli interventi, per garantirne la diffusione omogenea sul piano quantitativo e qualitativo, rafforzando e valorizzando le esperienze più significative e consolidate, e sostenendo le realtà più deboli, con la necessaria attenzione alle vocazioni e alle specificità dei singoli territori;
  • promuovere innovazione sul piano dei contenuti, con una maggiore attenzione alle arti e ai linguaggi contemporanei;
  • sostenere la produzione, la diffusione e la fruizione di attività culturali da parte dei cittadini dell’Emilia-Romagna;
  • sostenere e promuovere la circuitazione nazionale e internazionale di progetti e attività volti a valorizzare il patrimonio e le iniziative culturali del territorio, in una logica integrata con le politiche regionali di altri settori.