TEATRO ALESSANDRO BONCI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

Edificato tra 1843 e 1846 sul sito dell’antico teatro nobiliare di palazzo Spada, il Teatro comunale di Cesena, intitolato al tenore Alessandro Bonci, si presenta nella forma esemplare del teatro all’italiana. Nell’agosto del 1843 l’architetto Vincenzo Ghinelli ne disegnò il progetto: i lavori terminarono nel 1846, quando il teatro fu inaugurato con la rappresentazione di “Maria di Rohan” di Gaetano Donizetti.
La facciata di gusto neoclassico è porticata e coronata da un frontone con lo stemma del comune, con il motto “Jacta est alea” e le figure dei fiumi Savio e Rubicone. La sala, con pianta a ferro di cavallo, ha quattro ordini e un loggione: le balconate sono rivestite con stucco veneziano lucido. Tenendo presente che un tempo erano venduti anche i posti in piedi e che solo nel loggione entravano anche 400 persone, il teatro poteva accogliere più di 1400 spettatori, che aumentavano a 1500 in occasione dei veglioni di carnevale.

Dal 1983, in più stralci, è stato condotto una lunga e complessa opera di restauro conservativo e messa in sicurezza, conclusasi nel 1995. Oggi il teatro può ospitare fino a 800 persone. Il “Bonci”, gestito direttamente dall’Amministrazione comunale fin dal 1971, ha saputo costruire, soprattutto negli anni più recenti, un cartellone all’altezza dei migliori teatri di tradizione, senza fermarsi tuttavia ai generi tradizionali ma aprendosi a tutte le forme dello spettacolo contemporaneo: la stagione attuale si articola su sei settori (prosa, ricerca, balletto, concertistica, lirica e teatro ragazzi) e su circa un centinaio di rappresentazioni, con presenze prestigiose e qualificate.

TEATRO ALESSANDRO BONCI - Piazza Guidazzi, 1 - 47521 Cesena (FC)
Visualizza su google maps
Stefania Rocca, voce recitante
Una prosa filosofica per contrabbasso, percussione e voce
di e con Jean Baptiste Thierrée e Victoria Chaplin
Compagnia Nazionale dell'Opera di Pechino - produzione China National Peking Opera Company
direttore Hobart Earle - violoncello Alexey Stadler - Odessa Philharmonic Orchestra
balletto in tre atti - musica Pëtr Il’ič Čajkovskij - libretto di Ivan Vsevolozhsky, Marius Petipa e Jean-Guillaume Bart - coreografia di Marius Petipa - Balletto Yacobson di San Pietroburgo
dal romanzo di Michail Bulgakov - riscrittura di Letizia Russo - regia di Andrea Baracco - con Michele Riondino, Francesco Bonomo, Federica Rosellini - produzione Teatro Stabile dell'Umbria
direttore Filippo Maria Bressan - orchestra del Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena e Orchestra Sinfonica “Maderna” di Forlì
di Peter Weiss - regia di Gigi Dall'Aglio Lo spettacolo è consigliato a un pubblico dai 16 anni di età - Durata: 140'
coreografia di Giuseppe Spota - musiche originali di Giuliano Sangiorgi - drammaturgia Pasquale Plastino - per 16 danzatori - produzione Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto
  • 15 gennaio 2019 - 16 gennaio 2019
Ute Lemper, omaggio a Marlene Dietrich
Un giovane talento diretto dal proprio maestro nell’omaggio al fuoriclasse della composizione, Beethoven
testo di Leo Muscato e Laura Perini -musiche originali di Paolo Fresu - regia di Leo Muscato - con Paolo Fresu (tromba), Dino Rubino (piano), Marco Bardoscia (contrabbasso)
  • 12 febbraio 2019 - 13 febbraio 2019

Info

Piazza Guidazzi, 1 - 47521 Cesena (FC)
0547 355724 - 355714
info@teatrobonci.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1846
Anno inizio attività
1846
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
798
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, CONCERTI, DANZA, TEATRO RAGAZZI
Dati storici
Scheda IBC