TEATRO ANGELO MARIANI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

Caratteristico per essere completamente in legno di castagno, dalla cavea alle colonne portanti, al palcoscenico, il Teatro di Sant’Agata Feltria, si trova all’interno del grande palazzo edificato nel 1605 dal marchese Orazio Fregoso. La prima prova storica dell’esistenza di una sala-teatro nel “Palazzone” risale al 1662, ma l’uso della sala per fare recite e spettacoli è di ben più antica memoria.
Non c’è menzione di un’inaugurazione ufficiale, si sa però che nel corso del Settecento venne realizzato un teatro vero e proprio, con palcoscenico, platea, 26 palchi distribuiti in due ordini e una “piccionaia”. Tra le prime messe in scena si rammentano “Il Ciro riconosciuto”, nel 1756, e l’“Arlecchino servitore di due padroni” di Carlo Goldoni nel 1765.

Grazie alla guida dell’Accademia Filarmonica, nata nel 1838, l’attività musicale e teatrale fu di alto livello. Nel 1841 venne chiamato l’appena ventenne maestro Angelo Mariani di Ravenna, divenuto poi uno dei più importanti direttori d’orchestra, ed è a lui che il teatro venne intitolato. Dopo il restauro, nel 1872, il teatro tornò agli antichi fasti e splendori, rivaleggiando in rappresentazioni con quello di Rimini.
L’8 settembre 1922 il “Mariani” toccò il culmine della fama con la rappresentazione del “Rigoletto” di Giuseppe Verdi: le musiche furono eseguite da una sezione dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, scritturata appositamente dall’impresario santagatese Ciro Ragazzini.

Nel 1986 la Società Condomini cedette gratuitamente la proprietà del teatro al Comune di Sant’Agata Feltria. Il teatro rimase chiuso per alcuni anni e l’impulso alla ristrutturazione arrivò nel 1992, quando Vittorio Gassman scelse il “Mariani”, che definì “un incanto”, per recitare e registrare la “Divina Commedia” per la RAI. La riapertura ufficiale avvenne il 14 settembre 2002, dopo ulteriori lavori di restauro.
Dal febbraio 2010 il Teatro “Angelo Mariani” è gestito dal locale “Comitato per la salvaguardia e il decoro dei beni storici e culturali”, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Propone commedie, eventi di intrattenimento culturale, concerti ed eventi musicali, tra cui la manifestazione “Voci nel Montefeltro”.

TEATRO ANGELO MARIANI - Piazza Garibaldi, 33 - 47866 Sant'Agata Feltria (RN)
Visualizza su google maps

Info

Piazza Garibaldi, 33 - 47866 Sant'Agata Feltria (RN)
329 1622657 (gestione spettacoli e calendario)
info@teatromariani.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1723
Secolo costruzione
XVIII
Sale
1
Posti
99
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, CONCERTI, ALTRO