Teatro Cavallerizza

Nel 1984, dopo avere recuperato i teatri Municipale e Ariosto, l’amministrazione comunale di Reggio Emilia delibera di perfezionare il circuito teatrale cittadino con l’annessione di un terzo edificio, ricavato dal restauro e adattamento a spazio per spettacoli della Cavallerizza, annessa all’ex caserma Zucchi e prossima agli altri due teatri cittadini. Si tratta di un grande vano rettangolare, coperto da un tetto a falde, utilizzato come maneggio dei cavalli fino alla seconda guerra mondiale. Grazie a una gradinata mobile, predisposta per assumere diverse configurazioni in relazione al tipo di messa in scena, la sala può avere una disposizione ad arena, con il palcoscenico al centro e le gradinate su due o quattro lati, oppure un’unica gradinata antistante il palcoscenico. Oggetto di potenziamento e ammodernamento delle attrezzature tecniche nel 2004, può ospitare fino a 500 persone. Il teatro, gestito dalla Fondazione I Teatri, è destinato in particolare alla prosa di ricerca e alla danza contemporanea, a stage, workshops, convegni ed eventi musicali.

Teatro Cavallerizza - Viale Allegri, 8/a - 42121 Reggio Emilia
Visualizza su google maps
regia di Sean Gandini - produzione Gandini Juggling
Dimostrazione di lavoro - atelier di creazione teatrale condotto da Alessandro Serra - produzione Compagnia Teatropersona 
di e con Cristina Donà, Daniele Ninarello e Saverio Lanza - una produzione Fondazione Fabbrica Europa / Codeduomo - in collaborazione con Festival Aperto Reggio Emilia
concerto-documentario per i 100 anni di Bruno Maderna - Luca Scarlini, drammaturgia e voce recitante - Stefano Croci, video - Valentina Coladonato, voce - Francesco La Licata, direzione - FontanaMix Ensemble - Collettivo In.Nova Fert
musica di Dmitri Kourliandski - su poema di Nastya Rodionova - regia di Antoine Gindt - produzione T&M Paris Nîmes/Occitanie - coproduzione Fondazione I Teatri Reggio Emilia / Festival Aperto
opéra de chambre per oggetti manipolati e tastiere elettroniche - musica di Marc Monnet - regia di Arno Fabre - costruzione e manipolazione di Arno Fabre, Latifa Leforestier ed Eric Dubert - alle tastiere Lætitia Grisi, Julien Martineau e Stephanos Thomopoulos - produzione C15D
coreografie di Maguy Marin, Thomas Noone e Michele Merola - produzione MM Contemporary Dance Company - coproduzione Fondazione I Teatri di Reggio Emilia
Sonia Bergamasco, voce - Emanuele Arciuli, pianoforte - testi di Giraud, Cage, Sanguineti, Galante e Schieppati, Bergamasco e Ariosto - musiche di Schoenberg, Stockhausen, Cage, Bussotti, Galante, Garland, Harbison e Daugherty
coreografia di Silvia Gribaudi - drammaturgia di Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti - con Silvia Gribaudi, Siro Guglielmi, Matteo Marchesi e Andrea Rampazzo - produzione Zebra

Info

Viale Allegri, 8/a - 42121 Reggio Emilia
0522 458811
uffstampa@iteatri.re.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1984
Numero sale
1
Numero posti
Fino a 500
Proprietà
Pubblica
Tipo programmazione
Prosa, musica, danza