TEATRO COMUNALE DANTE ALIGHIERI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

Nel 1838, in una città che già da tre secoli vantava una vivace attività scenica e numerosi edifici adibiti allo spettacolo, l’Amministrazione comunale di Ravenna avviò la costruzione di un nuovo teatro nella centrale piazzetta degli Svizzeri. Il progetto fu affidato ai giovani architetti veneziani Tomaso e Giovan Battista Meduna, che avendo da poco rinnovato la Fenice trasferirono nella città romagnola un impianto neoclassico analogo.
La sala, di forma tradizionalmente semiellittica, presentava in origine quattro ordini di venticinque palchi, più il loggione. La platea, disposta su un piano inclinato, era meno estesa di quella attuale, a vantaggio del proscenio e della fossa dell’orchestra.
Le decorazioni furono affidate ai pittori veneziani Giuseppe Voltan e Giuseppe Lorenzo Gatteri, con l’aiuto di Pietro Garbato per gli elementi in legno e cartapesta e di Carlo Franco per le dorature.
Il 15 maggio 1852, intitolato al poeta Dante Alighieri (le cui spoglie riposano in città), il Teatro venne inaugurato con un’opera di Giacomo Meyerbeer, “Roberto il diavolo”, e con l’étoile Augusta Maywood che danzò ne “La zingara”.

Fino alla chiusura per restauri del 1959 il palcoscenico fu calcato dagli attori di prosa più celebri (tra gli altri, Marta Abba, Vittorio Gassman, Emma Gramatica, Ermete Novelli, Salvo Randone ed Ermete Zacconi) e dai migliori cast della produzione lirica, che portarono alla ribalta le opere della tradizione italiana, da Verdi a Puccini.
Dopo la riapertura, nel ’67, l’“Alighieri” è rimasto aperto fino al ’91, quando sono stati effettuati gli ultimi di una lunga serie di interventi di adeguamento resisi necessari nel corso del Novecento.
Gestito dalla Fondazione Ravenna Manifestazioni, promossa dal Comune, tra autunno e primavera il Teatro organizza stagioni concertistiche, liriche, di balletto e di prosa (con progetti seminariali rivolti alle scuole del territorio), mentre in estate ospita i principali eventi operistici di “Ravenna Festival”.

TEATRO COMUNALE DANTE ALIGHIERI - Via Mariani, 2 - 48121 Ravenna
Visualizza su google maps
azione teatrale in due parti - libretto di P. Metastasio - musica di F. J. Haydn - regia, scene, luci e video di Luigi De Angelis - drammaturgia e costumi di Chiara Lagani - Dolce Concento Ensemble diretto da Nicola Valentini - Jacopo Raffaele, fortepiano - Giuseppina Bridelli e Anna Maria Sarra, soprani - Kristian Adam, tenore - Christian Senn, basso - nuova produzione Teatro Alighieri di Ravenna, in coproduzione con Opéra de Dijon e in collaborazione con Fanny & Alexander – PRIMA RAPPRESENTAZIONE
azione teatrale in due parti - libretto di P. Metastasio - musica di F. J. Haydn - regia, scene, luci e video di Luigi De Angelis - drammaturgia e costumi di Chiara Lagani - Dolce Concento Ensemble diretto da Nicola Valentini - Jacopo Raffaele, fortepiano - Giuseppina Bridelli e Anna Maria Sarra, soprani - Kristian Adam, tenore - Christian Senn, basso - nuova produzione Teatro Alighieri di Ravenna, in coproduzione con Opéra de Dijon e in collaborazione con Fanny & Alexander – PRIMA RAPPRESENTAZIONE
libretto di Alessandro Striggio - musica di Claudio Monteverdi - regia di Pier Luigi Pizzi - con Accademia Bizantina e Coro Cremona Antiqua - Ottavio Dantone, direttore - Antonio Greco, maestro del coro - coproduzione Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Comunale di Ferrara
libretto di Alessandro Striggio - musica di Claudio Monteverdi - regia di Pier Luigi Pizzi - con Accademia Bizantina e Coro Cremona Antiqua - Ottavio Dantone, direttore - Antonio Greco, maestro del coro - coproduzione Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Comunale di Ferrara
di e con Ermanna Montanari, Stefano Ricci, Daniele Roccato - poemetto scenico di Marco Martinelli - disegno e veste grafica di Stefano Ricci - produzione Teatro delle Albe-Ravenna Teatro in collaborazione con Primavera dei Teatri, Associazione Officine Theatrikés Salénto
di e con Moni Ovadia - e con il quartetto klezmer: Maurizio Dehò, violino - Paolo Rocca, clarinetto, fisarmonica Albert Florian Mihai, fisarmonica - Luca Garlaschelli, contrabbasso - produzione Corvino Produzioni
Manlio Benzi, direttore - Orchestra Luigi Cherubini e Coro del Teatro Municipale di Piacenza - scenografia di Edoardo Sanchi che firma con Emilio Sala la regia e la drammaturgia - coproduzione Teatro Amintore Galli di Rimini (capofila) in collaborazione con i teatri Alighieri di Ravenna, Luciano Pavarotti di Modena e Municipale di Piacenza
Manlio Benzi, direttore - Orchestra Luigi Cherubini e Coro del Teatro Municipale di Piacenza - scenografia di Edoardo Sanchi che firma con Emilio Sala la regia e la drammaturgia - coproduzione Teatro Amintore Galli di Rimini (capofila) in collaborazione con i teatri Alighieri di Ravenna, Luciano Pavarotti di Modena e Municipale di Piacenza
di Eduardo De Filippo - regia di Carlo Cecchi - produzione Marche Teatro, Teatro di Roma - Teatro Nazionale, Elledieffe
uno spettacolo di e con Valter Malosti - condensazione scenica a cura di Domenico Scarpa e Valter Malosti - produzione TPE – Teatro Piemonte Europa / Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale / Teatro di Roma – Teatro Nazionale
dramma lirico su libretto di D. Oliva, G. Ricordi, L. Illica e M. Praga - musica di G. Puccini - regia di Aldo Tarabella - Orchestra Giovanile Luigi Cherubini diretta da Marco Guidarini - con Monica Zanettin nel ruolo di Manon - coproduzione Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Luciano Pavarotti di Modena, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Galli Rimini, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Verdi di Pisa
dramma lirico su libretto di D. Oliva, G. Ricordi, L. Illica e M. Praga - musica di G. Puccini - regia di Aldo Tarabella - Orchestra Giovanile Luigi Cherubini diretta da Marco Guidarini - con Monica Zanettin nel ruolo di Manon - coproduzione Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Luciano Pavarotti di Modena, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro Galli Rimini, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Verdi di Pisa
progetto, elaborazione drammaturgica, interpretazione e regia di Elena Bucci e Marco Sgrosso - produzione CTB Centro Teatrale Bresciano
di Simon Stephens - dal romanzo di Mark Haddon - regia di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani - con Daniele Fedeli, Elena Russo Arman, Davide Lorino, Corinna Agustoni, Cristina Crippa, Marco Bonadei, Alessandro Mor, Nicola Stravalaci e Debora - coproduzione Teatro dell’Elfo e Teatro Stabile di Torino
di Rainer Werner Fassbinder - regia di Maurizio Lupinelli - produzione Armunia, TPE - Teatro Piemonte Europa, in collaborazione con Nerval Teatro
opera in due atti su libretto di V. Valoriani - musica e regia di Aldo Tarabella - Orchestra Arcangelo Corelli diretta da Jacopo Rivani - Coro Voci Bianche Ludus Vocalis diretto da Elisabetta Agostini - con il soprano Leonora Tess nel ruolo di Pinocchio - nuovo allestimento del Teatro del Giglio di Lucca
opera in due atti su libretto di V. Valoriani - musica e regia di Aldo Tarabella - Orchestra Arcangelo Corelli diretta da Jacopo Rivani - Coro Voci Bianche Ludus Vocalis diretto da Elisabetta Agostini - con il soprano Leonora Tess nel ruolo di Pinocchio - nuovo allestimento del Teatro del Giglio di Lucca
opera di Cesare Ronconi, con il testo originale di Mariangela Gualtieri - coproduzione Teatro Valdoca, ERT-Teatro Nazionale
di Eugène Ionesco - regia di Valerio Binasco - con Federica Fracassi e Michele Di Mauro - produzione Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

Info

Via Mariani, 2 - 48121 Ravenna
0544 249211
info@teatroalighieri.org
Web

Scheda

Anno di costruzione
1852
Anno inizio attività
1852
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
830
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, CONCERTI, LIRICA, DANZA
Dati storici
Scheda IBC