TEATRO COMUNALE PAVAROTTI-FRENI

Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)
Foto di Andrea Scardova (Fototeca Istituto beni culturali Regione Emilia-Romagna)

A Modena i lavori per la costruzione di un moderno teatro, capace di rispondere pienamente alle esigenze rappresentative e al decoro della città iniziarono nel maggio 1838; l’edificio fu realizzato da Francesco Vandelli, architetto della corte del duca Francesco IV.
Dopo quasi quattro anni di lavoro il teatro ‒ dotato all’esterno di un ampio portico per le carrozze, di numerosi locali di servizio (tra cui la spaziosa sala per la scenografia), di una sala dalla pianta a ferro di cavallo con quattro ordini di palchi e una galleria, oltre che di un soffitto riccamente decorato ‒ fu inaugurato la sera del 3 ottobre 1841 con il melodramma “Adelaide di Borgogna al Castello di Canossa”, scritto da Carlo Malmusi e musicato da Alessandro Gandini, a cui seguì il ballo “Rebecca”, con coreografie di Emanuele Viotti e scenografie di Camillo Crespolani. Da quella data l’edificio non ha subito radicali mutamenti.

Negli anni Ottanta del Novecento l’edificio è stato sottoposto a numerosi interventi di restauro che si sono rivolti sia alle zone di servizio che alle attrezzature. Nell’ottobre del 2007 il Teatro Comunale è stato intitolato a Luciano Pavarotti, il grande tenore modenese, a un mese dalla sua scomparsa. La stagione teatrale si articola su prosa, opera, musical, concerti, danza e balletto.

TEATRO COMUNALE PAVAROTTI-FRENI - Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
Visualizza su google maps

CrossOpera - Otherness, fear and discovery

opera in tre parti: "Sogno", musica e libretto di Jasmina Mitrušić Đerić - "Volo in Egitto", musica di Valentin Ruckebier su libretto di Hermann Schneider - "E tu, che sai tu del futuro?", musica di Luigi Cinque su libretto di Sandro Cappelletto - regia di Gregor Horres - Đorđe Pavlović, Direttore - nuova opera commissionata e coprodotta da Fondazione Teatro Comunale di Modena, Landestheater Linz e Serbian National Theatre, cofinanziata dal Programma "Europa Creativa" dell’Unione Europea

Akademie für Alte Musik Berlin

Isabelle Faust, violino - Bernhard Forck, violino e maestro concertatore - Xenia Löffler, oboe - musica di Johann Sebastian Bach e Carl Philipp Emanuel Bach

CrossOpera - Otherness, fear and discovery

opera in tre parti: "Sogno", musica e libretto di Jasmina Mitrušić Đerić - "Volo in Egitto", musica di Valentin Ruckebier su libretto di Hermann Schneider - "E tu, che sai tu del futuro?", musica di Luigi Cinque su libretto di Sandro Cappelletto - regia di Gregor Horres - Đorđe Pavlović, Direttore - nuova opera commissionata e coprodotta da Fondazione Teatro Comunale di Modena, Landestheater Linz e Serbian National Theatre, cofinanziata dal Programma "Europa Creativa" dell’Unione Europea

Odessa Philharmonic Orchestra

Hobart Earle, Direttore - Anna Tifu, violino

L’Idiota

Anželika Cholina Dance Theatre - coreografia di Anželika Cholina - musiche di Giya Kancheli

Il piccolo spazzacamino

di Benjamin Britten - regia e scene di Stefano Monti - consigliato dagli 8 anni

Soirée russe

omaggio ai "Balletti Russi" di Sergei Diaghilev - a cura di Daniele Cipriani - coreografie di Amedeo Amodio, Marco Goecke, Simone Repele, Sasha Riva, Uwe Scholz - musiche di Claude Debussy, Igor Stravinskij

KRISTJAN JÄRVI | VIKTORIA MULLOVA

Filarmonica Arturo Toscanini - Kristian Järvi, direttore - Viktoria Mullova, violino - musiche di S. Colasanti in PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA - e musiche di J. Sibelius, J. Brahms/A. Schönberg

Info

Via del Teatro, 8 - 41121 Modena
059 2033020
info@teatrocomunalemodena.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1841
Anno inizio attività
1841
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
910
Proprietà
Pubblico
Programmazione
CONCERTI, LIRICA, DANZA
Dati storici
Scheda IBC