TEATRO DELLA ROCCA - FRANCO TAGLIAVINI

Foto di Archivio fotografico del Teatro della Rocca "Franco Tagliavini" di Novellara
Foto di Archivio fotografico del Teatro della Rocca "Franco Tagliavini" di Novellara
Foto di Archivio fotografico del Teatro della Rocca "Franco Tagliavini" di Novellara
Foto di Archivio fotografico del Teatro della Rocca "Franco Tagliavini" di Novellara

Nella Rocca dei Gonzaga, signori di Novellara, è documentata fin dalla seconda metà del Cinquecento l’esistenza di una sala adibita a spettacoli, decorata dal celebre artista Lelio Orsi. Nel 1786 vengono aggiunti i palchetti ma a metà dell’Ottocento la comunità manifesta il desiderio di un teatro più grande.
Il progetto, che prevede la demolizione di quello antico, viene affidato all’ingegnere Antonio Tegani che, avendo coadiuvato Cesare Costa nella realizzazione del Municipale di Reggio Emilia, ne ripropone in piccolo la pianta a ferro di cavallo, i tre ordini di palchi con loggione e l’ampio palcoscenico sormontato da orologio. La decorazione è opera di Cesare Cervi, che per il soffitto della platea escogita un’elaborata riquadratura a contorni mistilinei.
Il nuovo nato viene inaugurato il 25 luglio 1868 con “I Lombardi alla prima Crociata” di Giuseppe Verdi, opera che avvia una successione piuttosto intensa di stagioni liriche, durata fino alla fine del secolo.

Ripresa nel 1907, l’attività è proseguita fino alla fine della Seconda guerra mondiale, quando lo stabile è caduto in disuso, restando chiuso per lungo tempo. Il recupero, avviato nel 1984 dall’amministrazione comunale, si è concluso quattro anni dopo con la riapertura del Teatro della Rocca, che nel 2012 è stato intitolato al tenore novellarese Franco Tagliavini, protagonista di tanti successi sulle scene più prestigiose del mondo. Il cartellone, gestito dal Comune di Novellara in collaborazione con ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna, mescola prosa, musica e danza.

TEATRO DELLA ROCCA - FRANCO TAGLIAVINI - Piazzale Marconi, 1 - all'interno della Rocca - 42017 Novellara (RE)
Visualizza su google maps
Il Can Can di Offenbach - Compagnia Fantasia in Re
di Dario Fo e Franca Rame - regia Alessandro Tedeschi - con Chiara Francini e Alessandro Federico - produzione Pierfrancesco Pisani, Isabella Borettini/Infinito
  • 22 gennaio 2020
di e con Michela Murgia - drammaturgia sonora eseguita dal vivo da Francesco Medda Arrogalla
di Carlo Goldoni - adattamento e drammaturgia di Francesco Niccolini - con Amanda Sandrelli, Alex Cendron e Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci - regia Paolo Valerio - produzione Arca Azzurra Teatro, Teatro stabile di Verona
liberamente tratto dall’Ubu Re di Alfred Jarry - progetto di Mario Fontanini e Andreina Garella - regia di Andreina Garella - ambientazione a cura di Mario Fontanini - musiche di Banda di Quartiere, diretta da Emanuele Reverberi - Festina Lente Teatro
tratto dal racconto di Herman Melville - testo di Francesco Niccolini - regia di Emanuele Gamba - con Leo Gullotta - Arca Azzurra Produzioni
di Maria Teresa Venditti - con Francesca Inaudi - regia di Luca De Bei
di Ascanio Celestini e Gianluca Casadei - con Ascanio Celestini - produzione Mismaonda S.r.l.

Info

Piazzale Marconi, 1 - all'interno della Rocca - 42017 Novellara (RE)
0522 655407
teatro.novellara@gmail.com
Web