TEATRO LUIGI RASI

Foto di Cesare Fabbri (Archivio fotografico Teatro Luigi Rasi di Ravenna)
Foto di Cesare Fabbri (Archivio fotografico Teatro Luigi Rasi di Ravenna)
Foto di Cesare Fabbri (Archivio fotografico Teatro Luigi Rasi di Ravenna)
Foto di Cesare Fabbri (Archivio fotografico Teatro Luigi Rasi di Ravenna)

La chiesa di Santa Chiara, parte di un monastero realizzato da Chiara da Polenta nel 1250 e soppresso nei primi dell’Ottocento dagli editti napoleonici, venne convertita in teatro nel 1874, quando il Comune di Ravenna cedette l’edificio all’Accademia Filodrammatica. Fu inaugurato l’8 maggio 1892 con una commedia di Alexandre Bisson, “Il deputato di Bombignac”, e un monologo scritto per l’occasione da Luigi Rasi, attore e drammaturgo di origine ravennate, a cui nel 1919 il nuovo luogo deputato agli spettacoli fu intitolato. Della chiesa antica rimangono la facciata, che oggi dà ingresso in platea, e l’abside, incastonata in un’area scenica relativamente ridotta ma unica nel suo genere.

Attivo fino al 1943 grazie all’intensa programmazione della “Società Artistica Drammatico-Musicale”, il “Rasi” ha riaperto nel dopoguerra, dopo una ristrutturazione che ne ha aumentato la capienza. Dal 1991 è sede di “Ravenna Teatro”, teatro stabile di innovazione diretto da Marcella Nonni e fondato dal “Teatro delle Albe” e dalla “Compagnia Drammatico Vegetale”, a cui il Comune di Ravenna ha affidato la gestione. Oltre a proporre spettacoli di drammaturgia contemporanea conduce da anni un progetto di “coltura teatrale” della città con i laboratori della non-scuola nei licei e negli istituti tecnici di Ravenna.

TEATRO LUIGI RASI - Via di Roma, 39 - 48121 Ravenna
Visualizza su google maps
esito teatrale in lingua inglese
uno spettacolo di e con Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari - musiche di Davide Berardi e Bruno Galeone - produzione Compagnia Berardi Casolari / Teatro dell’Elfo
Drammatico Vegetale - arte e teatro per la prima infanzia
di Pietro Fenati - con Camilla Lopez e Elena Pelliccioni - produzione Compagnia Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro, consigliata dai 6 anni
ideazione di Alessandro Argnani, Simone Marzocchi e Laura Redaelli - con Fallou Diop, Adama Gueye, Simone Marzocchi - regia di Alessandro Argnani - produzione Ravenna Teatro/Teatro delle Albe, Accademia Perduta, Ker Théâtre Mandiaye N’Diaye
dalla omonima collezione di poesie del poeta Ivano Ferrari - regia di Pietro Babina - drammaturgia di Pietro Babina, Jonny Costantino - con Pietro Babina, voce - Giovanni Brunetto, immagini - produzione Mesmer
laboratorio di disegno e pittura con Luca Caimmi e letture introduttive a cura di Sara Panzavolta
concept e regia di Sotterraneo - con Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini - scrittura di Daniele Villa - produzione Sotterraneo, con Teatro Nacional D. Maria II - Premio Ubu 2018 come Spettacolo dell’anno
laboratorio di disegno e pittura con Luca Caimmi e letture introduttive a cura di Sara Panzavolta
di Michail Bulgakov - adattamento e regia di Licia Lanera - sound design di Tommaso Qzerty Danisi - con  Licia Lanera e Qzerty - produzione Compagnia Licia Lanera
di e con Licia Lanera - e con Qzerty - produzione Fibre Parallele
laboratorio di disegno e pittura con Luca Caimmi e letture introduttive a cura di Sara Panzavolta
Omaggio a Gioachino Rossini - di Pietro Fenati - con Jenny Burnazzi, Andrea Carella, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni - tecnico di scena Alessandro Bonoli - produzione Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro
Omaggio a Gioachino Rossini - di Pietro Fenati - con Jenny Burnazzi, Andrea Carella, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni - tecnico di scena Alessandro Bonoli - produzione Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro
laboratorio di disegno e pittura con Luca Caimmi e letture introduttive a cura di Sara Panzavolta
Omaggio a Gioachino Rossini - di Pietro Fenati - con Jenny Burnazzi, Andrea Carella, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni - tecnico di scena Alessandro Bonoli - produzione Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro
Omaggio a Gioachino Rossini - di Pietro Fenati - con Jenny Burnazzi, Andrea Carella, Pietro Fenati, Elvira Mascanzoni - tecnico di scena Alessandro Bonoli - produzione Drammatico Vegetale/Ravenna Teatro
di Dario De Luca - tratto dal romanzo di Mark Twain - produzione Scena Verticale
scritto e diretto da Saverio La Ruina - con Saverio La Ruina e un migrante musulmano - musiche originali di Gianfranco De Franco - produzione Scena Verticale
  • 23 gennaio 2020 - 24 gennaio 2020
dedicato a Marc Chagall - Ideazione Michele Sambin, Flavia Bussolotto - con Flavia Bussolotto, Marco Tizianel - regia di Michele Sambin - Tam teatromusica
di Pietro Fenati - musiche eseguite dal vivo Jenny Burnazzi e Andrea Carella - luci e suono Alessandro Bonoli - regia di Pietro Fenati - organizzazione William Rossano e Sara Maioli - produzione Ravenna Teatro - Drammatico Vegetale
Compagnia Cie Sémaphore (Francia) / Teatro all’Improvviso (Mantova) - ideazione e regia di Sandra Denis e Dario Moretti - con Sandra Denis, Dario Moretti e Saya Namikawa
di e con Filippo Paolasini e Paola Ricci - produzione Asini Bardasci (Mondavio) 
ideazione di Daniele Albanese - con Daniele Albanese e Eva Karczag - ricerca e creazione di materiale coreografico Daniele Albanese, Eva Karczag - disegno luci di Fabio Sajiz - musica originale di Luca Nasciuti - Compagnia Stalker_Daniele Albanese, Nanou Associazione Culturale
di e con Alessandro Bedosti, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani con l’accompagnamento di Cinzia Delorenzi produzione Teatro delle Moire/Danae Festival

Info

Via di Roma, 39 - 48121 Ravenna
0544 36239 - 3242957
organizzazione@ravennateatro.com
Web

Scheda

Anno di costruzione
1892
Anno inizio attività
1892
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
445
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA
Dati storici
Scheda IBC