TEATRO SOCIALE

Foto di Alessandro Rizzi (Archivio fotografico Teatro Sociale di Gualtieri)
Foto di Alessandro Rizzi (Archivio fotografico Teatro Sociale di Gualtieri)
Foto di Alessandro Rizzi (Archivio fotografico Teatro Sociale di Gualtieri)
Foto di Archivio fotografico Teatro Sociale di Gualtieri

Nel 1775, a Gualtieri, l’architetto Giovan Battista Fattori realizza un piccolo teatro barocco in legno all’interno della grande fortezza-palazzo che, sorta sul finire del Cinquecento per volere dei Bentivoglio, è divenuta simbolo del potere estense e poi è stata acquistata dal Comune. Alla fine dell’Ottocento il Teatro Principe va in fumo per un incendio: è così che, nel 1905, l’amministrazione chiede al perito Vittorio Mazzoli di rifarne uno più grande.
Per contribuire alle spese viene fondata una società costituita dai futuri proprietari dei palchi ed è per questo che, nell’ottobre del 1907, quando si inaugura con “I pagliacci” di Ruggero Leoncavallo e “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni, il teatro è ribattezzato Sociale. Sulla platea a ferro di cavallo si elevano due ordini di palchi e una galleria sostenuti da colonnine in ghisa.

L’attività lirica, particolarmente intensa nei primi anni Venti, cessa nel 1936, quando con la “Norma” di Vincenzo Bellini hanno fine le rappresentazioni e alla stessa epoca risale l’utilizzo come cinematografo. A parte la pausa provocata dall’inondazione del Po nel ’51, che sommerge la sala, il teatro rimane attivo con concerti, varietà e prosa fino al 1979, quando viene chiuso. Il recupero, iniziato ma interrotto, smantella del tutto il palcoscenico, senza reintegrarlo.
Dopo un trentennio di decadenza e tre anni di lavori autogestiti da un gruppo di giovani volontari e numerosi cittadini, il 6 giugno 2009 la sala è stata riaperta al pubblico. Gestita dall’associazione “Teatro Sociale di Gualtieri”, propone concerti e spettacoli d’avanguardia, sfruttando l’assenza del palcoscenico per rovesciare i ruoli: gli artisti si esibiscono nei palchi, gli spettatori partecipano dov’erano scena e platea.

TEATRO SOCIALE - Piazza IV novembre, 29 - 42044 Gualtieri (RE)
Visualizza su google maps
di Edoardo Erba - con Mattia Fabris e Arianna Scommegna - regia di Serena Sinigaglia - spettacolo realizzato con il patrocinio della Reale Ambasciata di Norvegia in Italia

Info

Piazza IV novembre, 29 - 42044 Gualtieri (RE)
329 1356183
info@teatrosocialegualtieri.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1905
Anno inizio attività
2009
Secolo costruzione
XVIII
Sale
1
Posti
99
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, CONCERTI, ALTRO
Dati storici
Scheda IBC