Arcadi Volodos inaugura la Stagione dei concerti del Regio

21 marzo 2019

Il grande pianista russo Arcadi Volodos inaugura giovedì 21 marzo alle ore 20.30 la Stagione Concertistica 2019 del Teatro Regio di Parma.

Nato a San Pietroburgo nel 1972, Arcadi Volodos è considerato uno dei pianisti di rifermimento della sua generazione. Sin dal debutto a New York nel 1996 ha collaborato con le maggiori orchestre del panorama internazionale, nelle più prestigiose sale da concerto e con grandi direttori, tra cui Lorin Maazel, Myung-Whun Chung, Zubin Mehta, Riccardo Chailly, Seiji Ozawa, Valery Gergiev, James Levine. Nel suo ampio repertorio affianca i grandi classici della tradizione pianistica a pagine di raro ascolto. È vincitore, tra i numerosi e prestigiosi riconoscimenti ricevuti, del Gramophone Classic Music Award per il disco del suo debutto alla Carnegie Hall di New York nel 1999 e per gli album “Volodos plays Mompou”, dedicato alla musica del compositore spagnolo, e “Volodos plays Brahms”, pubblicato nel 2017 e premiato anche con il Diapason d’Or.

Il programma del concerto si aprirà con due pagine di Franz Schubert, la Sonata n.1, in mi maggiore, D 157 e i Sei Momenti musicali, op. 94, D 780, a cui seguiranno, dal repertorio di Sergej Rachmaninov, il secondo e il quinto numero dei Morceaux de Fantaisie, op.3, i Preludi n.10 delle op. 23 e op. 32, una delle Romanze, op. 21 nella trascrizione per pianoforte da Volodos stesso realizzata e il terzo numero degli Études-tableaux op 33. A chiudere la serata, la Mazurka op. 25 n. 3, i Klavierstücke n. 2 dall’op. 57 e 52, Due danze, op. 73 e Vers la flamme, op. 72 di Aleksander Skrjabin.

 

La Stagione 2018-2019 del Teatro Regio di Parma è realizzata grazie al contributo di Comune di Parma, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura, Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna.