Cristina e Ginevra mai “Così vicine”

14 marzo 2019

Al microfono due artiste dal carattere inconfondibile unite per la prima volta in un progetto musicale costruito insieme. Accanto a loro musicisti eccezionali, compagni di palco di una vita. Si intitola Così Vicine la speciale avventura che da diversi mesi lega Cristina Donà e Ginevra Di Marco in una serie di live ad alto tasso di emozione. Cantautrice grintosa, audace e intelligente l’una, interprete raffinata dall’animo sensibile e la voce eccezionalmente profonda l’altra, insieme a Francesco Magnelli al piano e magnellophoni, Andrea Salvadori alla chitarra-tzouras e loop, Saverio Lanza alla chitarra e Luca Ragazzo alla batteria, Cristina e Ginevra si ritrovano infatti a giocarsi i rispettivi mondi canori incrociando suoni e immaginari pop e folk, canzoni d’amore e canti di pace in lingue lontane, ascoltandosi l’una con l’altra, sperimentandosi in universi diversi eppure affini.

Il 16 marzo alle 21, Così Vicine approda al Teatro Bibiena di Sant’Agata Bolognese, per l’ultimo appuntamento del programma Festamobile. In scaletta i brani più noti e amati delle artiste, carichi dell’emozione di un incontro frutto di anni di amicizia e costruito con passione a partire dai rispettivi percorsi musicali. Traiettorie individuali e inconfondibili ma che sono sempre rimaste parallele, in un ideale dialogo tra anime divenute modelli di riferimento per intere generazioni di cantanti e cantautrici. Cristina Donà è infatti una delle voci autorali più originali della scena musicale italiana, fonte d’ispirazione per moltissimi colleghi della sua generazione e di quella successiva. Oltre a numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Tenco, il Premio Chatwin e il Premio Bindi, e prestigiose collaborazioni con artisti del calibro di Robert Wyatt, Francesco De Gregori e Morgan, la Donà ha scritto brani per cantanti di successo come Irene Grandi e Arisa. Ginevra Di Marco è stata invece per dieci anni voce dell’indimenticabile gruppo dei CSI, proprio mentre dava inizio a una carriera da solista esordendo con l’album Trama tenue che le è valso la Targa Tenco e il Premio Ciampi. Oggi è una delle più apprezzate esponenti della world music e del nuovo folk italiano, e macina collaborazioni sempre più speciali, con personaggi che vanno da Margherita Hack a Luis Sepulveda, e omaggi discografici di alto spessore umano e politico, come l’ultimo dedicato a Mercedes Sosa, simbolo della lotta per i diritti civili in Argentina. E per la gioia dei tanti fan, dopo i molti concerti in tutta Italia, anche il progetto nato dall’incontro tra storia e repertorio delle due artiste-amiche, sta per diventare un disco con tre brani inediti scritti per l’occasione e alcune canzoni dei rispettivi repertori mescolati ad arte.

Il programma del Bibiena è inserito nel cartellone TTTXTE dei Comuni di S.Agata Bolognese, San Giovanni in Persiceto e Crevalcore e realizzato con il sostegno dalla Regione Emilia Romagna.