Fior di Nulla One Man Show. Il cabaret filosofico di Cardillo

18 novembre 2020

Sarà uno spettacolo sul nulla eppure ricco di parole, allusioni e senso quello che il 21 novembre alle 21 andrà in onda in diretta sulla nostra RadioEmiliaRomagna dalla Biblioteca Mario Luzi di San Pietro in Casale. Protagonista della serata (programmata nella stagione di Agorà) è Maurizio Cardillo, attore fuori dal comune, maestro di un umorismo raffinato e graffiante. Non a caso di recente l’attore e autore siciliano ha dedicato un omaggio a Marcello Marchesi, il sadico del villaggio come titolava lo spettacolo ispirato al giornalista e scrittore dall’umorismo dissacrante e surreale, il re delle battute fulminanti e genio del gioco di parole secondo il giudizio di Eco.

E di parole nel suo Fior Di Nulla One Man Show ce ne saranno molte, perché per raccontare il nulla serve un talento speciale (si pensi alle pagine da Nobel di Samuel Beckett o alla nuda vita dietro le infinite maschere dell’esistenza evocata dall’umorismo pirandelliano). Il cabaret filosofico di Cardillo attinge d’altronde a piene mani dal patrimonio letterario e teatrale della comicità. “Il Nulla si declina in modi infiniti – precisa infatti l’artista – Non avere Nulla, non essere Nulla, non capire Nulla sono solo alcune applicazioni molto comuni di questo affascinante stato. Il Nulla è parente di molteplici concetti e situazioni, tra cui il Vuoto, il Buco, l’Assenza, lo Zero, il Nessuno. Il Nulla è in agguato ad ogni ora del giorno e in ogni luogo, basta saperlo trovare. E quando lo trovi, ti regala meravigliosi momenti”. L’impresa sarà sostenuta da Bob Messini al pianoforte digitale. A lui sono affidati gli interludi musicali: naturalmente “di altissimo significato nullificante”.

La Stagione Agorà è promossa da Unione Reno Galliera e realizzata con il contributo di Regione Emilia-Romagna.