La leggenda Doris Day. Paolo Fresu e Petra Magoni inaugurano il Ravenna Jazz

29 giugno 2020

La tromba di Paolo Fresu, la voce di Petra Magoni e l’Italian Jazz Orchestra diretta da Fabio Petretti sullo stesso palco per omaggiare la mitica Doris Day: comincia così la quarantasettesima edizione del Ravenna Jazz (la kermesse andrà poi avanti fino al 14 novembre), un’edizione “reloaded”, ovvero ripensata dopo l’emergenza sanitaria.

In programma il 30 giugno alle 21 al Parco del Museo Classis di Ravenna  (un’arena all’aperto da 540 posti) il concerto-evento è appuntamento inaugurale non solo del festival jazzistico, ma anche del cartellone di Classe al Chiaro di Luna, progetto a cura di Ravennantica che fino al 28 agosto vedrà susseguirsi, sera dopo sera, eventi a cura di Ravenna Jazz, Teatro Rasi, Accademia Perduta, Teatro del Drago, Bronson Produzioni e Festival Scrittura.

Ragione doppia dunque per non lasciarsi sfuggire l’occasione di tuffarsi nella storia di una diva americana che tra cinema e musica è diventata leggenda tanto da conquistarsi il titolo di fidanzata d’America. Il concerto sarà inoltre  trasmesso da Lepida tv il 3 luglio alle 21,50.

Que sera, sera – dal titolo di una celeberrima canzone dell’artista – s’intitola il concerto di Fresu e Magoni che uniscono i loro inconfondibili stili per reinterpretare il repertorio musicale dell’attrice-cantante statunitense mentre sullo sfondo scorre un video collage di immagini di repertorio (frammenti di film, concerti, special TV, interviste) che la inquadrano in alcuni dei momenti salienti della sua carriera televisiva e musicale ma soprattutto cinematografica, costellata di film diretti da giganti come  Michael Curtiz, Alfred Hitchcock, Gene Kelly, a fianco di attori del calibro di Cary Grant, Jack Lemmon, David Niven e Rock Hudson.

La produzione, creata in occasione di Crossroads 2018, torna quindi in scena con l’ampio organico jazz-sinfonico diretto da Petretti, che firma anche gli arrangiamenti assieme a Massimo Morganti e Michele Francesconi.

Ravenna Jazz è organizzato da Jazz Network con la collaborazione degli Assessorati alla Cultura del Comune di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, e con il patrocinio di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori.