La musica internazionale di ricerca protagonista con AngelicA

27 aprile 2018

Ventottesima edizione per AngelicA, il festival dedicato alla musica internazionale di ricerca, che dal 3 al 27 maggio propone 18 concerti al Centro ricerca musicale/ Teatro San Leonardo, un concerto alla basilica di Santa Maria dei Servi e due serate a Modena, al Teatro Comunale Luciano Pavarotti, per una co-produzione tra AngelicA e L’Altro Suono, con Mike Patton e Uri Caine.

La rassegna continua ad esplorare nuovi orizzonti musicali portando all’attenzione del pubblico le voci più interessanti della musica contemporanea e di ricerca. “Un modo per ‘riconoscere’,  e individuare le nuove tendenze, portando con sé qualcosa di ancestrale- come racconta il direttore artistico Massimo Simonini-“.

Angelica si aprirà il 3 maggio con il concerto di John King ed Eric Chenaux, chitarristi che si susseguiranno in due soli, in due set distinti.  Alle ore 21,30 John King eseguirà una serie di composizioni in cui si fonderanno chitarra elettrica, campionamenti in tempo reale e materiali preregistrati e processati, con spazi all’imprevisto. Dopo di lui si cambierà ritmo con Chenaux e le canzoni lentissime del suo ultimo album, Slowly Paradise, dove si intrecciano suoni e rumori lirici, in un mix originale.

Altri protagonisti di Angelica saranno David Berhman, Alvin Curran (con un gruppo di circa 100 musicisti, con un ospite speciale, Antonello Salis); Giorgio Nottoli; Evan Parker; Gavin Bryars, con un doppio ensemble italiano; l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Tonino Battista con un programma ricercatissimo, Mike Patton e Uri Caine. Da segnalare anche il laboratorio di sperimentazione vocale,  “Liberare la voce.  Esprimersi in musica”, rivolto ai bambini tra i 4 e i 13 anni, tenuto per il secondo anno da Cristina Zavalloni con il Piccolo Coro Angelico.

Angelica si chiuderà il 27 maggio con il concerto di Antony Braxton, presente ad Angelica nel 2006, che incrocerà le voci dei suoi sassofoni con l’arpa di Jacqueline Kerrod. Una “coppia” inedita che su invito di AngelicA eseguirà in solo e in duo musiche di Braxton.