Macinare cultura. Spettacoli e musica nei Mulini Storici dell’Emilia-Romagna

28 luglio 2021

Dal 7 agosto al 20 settembre in nove località nelle province di Bologna, Forlì-Cesena, Modena, Ravenna e Rimini torna Macinare Cultura, la giovane kermesse che si svolge nei Mulini Storici dell’Emilia-Romagna, nata lo scorso anno da una collaborazione tra Ater Fondazione, Regione Emilia-Romagna e Aiams (l’Associazione italiana amici mulini storici), alle quali si aggiunge quest’anno come nuovo partner la Repubblica di San Marino. Paesaggio, storia, archeologia industriale e creazione artistica tornano a intrecciarsi in un festival che quest’anno è sottotitolato La tradizione in movimento, per sottolineare la necessità di recuperare in chiave innovativa la ricca tradizione dello spettacolo popolare in regione e nell’intero stivale.

Si comincia il 7 agosto alle 17 al Mulino di Gombola di Polinago, in provincia di Modena, palcoscenico d’eccezione per un concerto de I Violini di Santa Vittoria, che presenteranno un viaggio nell’incredibile storia dei musicisti braccianti di Santa Vittoria, un percorso musicale nel recupero storico del ballo liscio reggiano. L’8 agosto alle 18.15 l’appuntamento è con La Toscanini Next Quartet in Dear Giulietta, omaggio a Federico Fellini, in scena al Mulino delle Coveraie di Montese, sempre in provincia di Modena. Il 22 agosto il festival sbarca nel bolognese, al Mulino Mazzone di Monghidoro, dove alle ore 17 il chitarrista e cantautore Federico Poggipollini presenterà il suo nuovo disco Canzoni Rubate, un tributo alla musica d’autore italiana. Il 28 agosto alle 17.30 i Mulini di Canepa della Repubblica di San Marino ospiteranno Silvio Castiglioni, protagonista di uno spettacolo tratto da alcuni monologhi di Nino Pedretti. Il 29 agosto la Romagna ospita un doppio appuntamento: alle ore 16.30 il Molino Biondi di Castel dell’Alpe, a Premilcuore, nella provincia di Forlì-Cesena, ospiterà Mimmo Epifani (mandolino, mandola e voce) e Michele Ascolese (chitarra) in un concerto in cui i ritmi della pizzica pugliese si fondono con i suoni dell’Estremadura lusitana; alle ore 18 al Mulino della Polvere di Novafeltria, nella provincia di Rimini, Angela Malfitano omaggerà Patti Smith con un reading musicale liberamente tratto dal libro Just Kids delle straordinaria artista statunitense. Si prosegue infine il 30 agosto al Mulino Scodellino di Castel Bolognese dove alle ore 21:00 Teatro Gioco Vita / TAP Ensemble presenterà un Don Giovanni realizzato con ombre e guarattelle

La kermesse riparte poi il 5 settembre alle 17 all’Agriturismo Podere Operaio Al Vecchio Mulino, nel comune di Montefiorino, cornice dello spettacolo Dialoghi degli Dei de I Sacchi di sabbia, mentre il 12 settembre si torna a Premilcuore, nella provincia di Forlì-Cesena, al Molino Biondi di Castel dell’Alpe, dove alle ore 16 l’attore e scenografo Luigi D’Elia e I Bevano Est presenteranno cinque delicate e antiche storie contadine in bilico tra autenticità e sogno, tra la terra rossa della Puglia e la Romagna di Fellini. Si chiude il 20 settembre  alle 21 al Molino Benini, in località Santo Stefano, a Ravenna, con uno spettacolo di Peppe Servillo. Il cantante, attore e compositore, accompagnato alla chitarra da Cristiano Califano, leggerà alcuni brani tratti dal libro di Maurizio De Giovanni intitolato Il resto della settimana, un viaggio nell’umore e nella storia di Napoli.