Musica, che passione! La quinta edizione del Premio Giuseppe Alberghini

10 dicembre 2019

Alla sua quinta edizione il Premio Giuseppe Alberghini continua a crescere intessendo nuove relazioni e collaborazioni. Alcuni dei vincitori degli anni scorsi sono entrati per esempio nella Young Musicians European Orchestra fondata dal M° Paolo Olmi, altri invece si sono esibiti nella prestigiosa rassegna musicale della Cappella Palatina nella Reggia di Caserta. D’altronde il concorso musicale creato nel 2015 dall’Unione Reno Galliera con il Teatro Comunale di Bologna e in collaborazione con Musica Insieme di Bologna e l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola è la più grande competizione regionale dedicata ai giovani talenti della musica, musicisti e compositori, di qualsiasi nazionalità purché residenti o domiciliati in Emilia-Romagna.

“Nelle sue prime quattro edizioni – ricorda il direttore artistico Cristiano Cremonini – sono stati oltre 600 i giovani artisti che hanno scelto di partecipare alla competizione e, grazie al fondamentale sostegno del Lions Clubs International, oltre 100 di loro sono stati premiati”. Sulla scorta di questi numeri cominciano ora i lavori per la nuova edizione. Pianoforte, Archi solisti, Fiati solisti, Chitarra classica, Formazioni strumentali cameristiche, Composizione e da quest’anno Arpa e Musica vocale da camera: sono queste le sezioni di strumenti per le quali i musicisti potranno concorrere partecipando (gratuitamente) al bando aperto sul sito dell’Unione Reno Galliera dal 26 Novembre 2019 alle 12.00 del 28 Febbraio 2020.

A valutarli una nutrita giuria di professionisti scelti fra docenti di Conservatorio, noti solisti, operatori musicali, musicologi e giornalisti, fra i quali lo stesso Cremonini, Filippo Mazzoli, Cristina Ferrari, Valentino Corvino, Francesca Pedaci, Patrizia Montanaro, Giambattista Giocoli e le new entries Nazzareno Carusi, Luigi Puxeddu, Stefano Rava, Alberto Mesirca e Cinzia Forte. Dopo le lunghe selezioni che si svolgeranno al Teatro Biagi D’Antona di Castel Maggiore dal 19 al 29 marzo 2020, i giurati assegneranno un premio al vincitore di ognuna delle categorie, con un Grande Concerto di Premiazione che si svolgerà a Bologna.

La Fondazione Teatro Comunale di Bologna ospiterà poi, nella primavera 2020, il Concerto dei Vincitori all’interno della prestigiosa rassegna cameristica Domenica al Comunale – Music Garden. E non è tutto, perché i premiati saranno invitati a esibirsi anche in concerti ed eventi promossi dalle tante istituzioni musicali che collaborano con il Premio, come la Fondazione Teatri di Piacenza, l’Associazione Musicale Angelo Mariani di Ravenna, l’Associazione Bal’danza di Ferrara, la cooperativa Emilia Romagna Concerti, il Teatro Baraccano di Bologna e ArtigianArte- CNA Bologna, EMIL BANCA Credito cooperativo, All For Music – Strumenti Musicali Bologna, sponsor tecnico, e Lavoropiù.