Nid Platform. Day by day #11 ottobre

11 ottobre 2019

La seconda giornata di Nid Platform è iniziata alla Fonderia con il Focus Canada a cui hanno partecipato artisti e operatori italiani e stranieri e le delegazioni in rappresentanza del Canada Council for the Arts e del Conseil des arts et des lettres du Québec. Primo appuntamento, sempre nella mattina,  con gli Open Studios, una novità del 2019 che consiste nella creazione di uno spazio di confronto tra compagnie e operatori, sempre alla Fonderia, in cui presentare lavori ancora in progress di artisti come Salvo Lombardo, Daniele Albanese, Giuseppe Vincent Giampino, Francesca Foscarini e Cosimo Lopalco, Daniele Ninarello, Carlo Massari, Stefano Mazzotta, Tommaso Monza e Claudia Rossi Valli e Abbondanza/Bertoni. La seconda tappa degli Open Studios è prevista per domani.

La Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, in programma oggi alle 15 al Teatro Cavallerizza, ha scelto di valorizzare tre pezzi di coreografi italiani e trentenni: O di Philippe Kratz, il quintetto Lost in, nato dall’incontro tra il pittore Jorge R. Pombo, e il danzatore Saul Daniele Ardillo, e lo spettacolo per ragazzi Piccola è la bellezza, anch’esso firmato da Ardillo, in collaborazione con Reggio Children. Sempre oggi, il Centro di produzione nazionale Virgilio Sieni presenta al Teatro Valli Metamorphosis, nuova produzione per sei danzatori, sulle coreografie di Sieni e con le musiche di Arvo Pärt. Mentre alle 19 Silvia Gribaudi presenta, sempre al Cavallerizza, Graces, performance ispirata alla scultura di Canova. Le 3 Grazie, figlie di Zeus (Aglaia, Eufrosine e Talia) erano creature divine che diffondevano splendore, gioia e prosperità. In scena con Silvia però ci sono tre danzatori (Siro Guglielmi, Matteo Marchesi, Andrea Rampazzo). Le nostre interviste nel video.

Video

Nid Platform 2019. Day by day || 11 ottobre

Nid Platform. Open Studios || 11 e 12ottobre