Nid Platform. Day by day #12 ottobre

12 ottobre 2019

La terza giornata, dopo la seconda sessione degli Open Studios alla Fonderia, è proseguita alle 12 con Un/Dress | Site Specific Version di Nanou, un lavoro in metamorfosi dove la fusione tra corpo e tessuto dà vita a un dipinto in movimento, in replica alle 19.20 ai Chiostri di San Domenico.
Al Teatro Ariosto, alle 15, Marco D’Agostin ha presentato Avalanche: i protagonisti sono due esseri umani osservati da un occhio ciclopico, come polveri antiche conservate in un blocco di ghiaccio. Wreck-List of extinct species è invece la performance interdisciplinare di Pietro Marullo – al Teatro Cavallerizza alle 16,30 – che mescola movimento, suono e arte visiva. Un’enorme scultura in plastica nera, morbida come un cuscino, gonfiata d’aria, si muove nello spazio ingoiando e lasciando apparire esseri umani.
Il pomeriggio è proseguito con Bermudas di MK, coreografia di Michele Di Stefano, performance ispirata ispirato alle teorie del caos. Gran finale di giornata, alle 21,30 al Teatro Valli, con la danza pura e viscerale di Roberto Zappalà che con A.Semu tutti devoti tutti? ritrae l’ambivalenza della processione di Sant’Agata a Catania.

Video

Nid Platform 2019. Day by day || 12 ottobre

Nid Platform 2019. Open Studios || 11 e 12 ottobre