Nuovi talenti under 35 cercasi. Al via la diciottesima edizione del Premio Scenario

04 agosto 2020

Nei suoi oltre trent’anni di vita il Premio Scenario è diventato l’appuntamento più atteso dalle giovani generazioni di artisti italiani, una porta d’eccezione aperta al teatro di un presente sempre in movimento, che ha riconosciuto e contribuito a lanciare visioni aurorali di registe e registi, attrici e attori, alcuni dei quali sono poi divenuti protagonisti indiscussi della scena nazionale e non solo (come Emma Dante, Teatro Sotterraneo, Anagoor e Liv Ferracchiati, per citarne solo qualcuno tra i tanti). Non farà sicuramente eccezione la diciottesima edizione la cui call appena annunciata invita i giovani talenti a iscriversi fino al 31 ottobre.

Il percorso, com’è nello stile unico di Scenario, è lungo e articolato e sviluppa un rapporto tra l’Associazione e i partecipanti attraverso la rete delle Commissioni zonali, con momenti di incontro, sostegno e verifica, non limitati alla fase di selezione, ma protratti lungo tutto il percorso di elaborazione dei progetti e fino al debutto degli spettacoli vincitori e segnalati. I partecipanti selezionati dalle Commissioni zonali nella fase istruttoria presentano infatti i loro progetti, della durata massima di 20 minuti, in due tappe di selezione che si svolgono in forma pubblica in diverse città italiane, mentre un Osservatorio critico vaglia i progetti destinati alla Finale, ospitata nell’ambito di Scenario Festival a Bologna, tra giugno e luglio del 2021.

Il Premio si rivolge a giovani di età inferiore ai 35 anni, non appartenenti a strutture socie di Scenario né a formazioni riconosciute o sovvenzionate. Sono esclusi i progetti già proposti ad altri premi, o che siano stati rappresentati integralmente o in parte davanti a qualsivoglia pubblico e che non restino inediti fino all’assegnazione del Premio. In stretta connessione con il Premio Scenario, che si focalizza sui nuovi linguaggi per la ricerca, nella scorsa edizione è stato inaugurato anche il Premio Scenario Periferie, rivolto a progetti teatrali incentrati su tematiche inerenti l’interculturalità, la marginalità e l’inclusione sociale. Le due sezioni condividono le medesime fasi di selezione e valutazione, per confluire entrambi nella Generazione Scenario 2021 composta dai due progetti vincitori delle due sezioni e da due segnalati, che debuttano in forma compiuta, a livello nazionale, nell’ambito di una iniziativa organizzata dall’Associazione Scenario. Parole chiave per lasciare un segno nel più importante premio under 35? Rischio, esplorazione, contaminazione e sconfinamenti. Da parte nostra in bocca al lupo a tutti i giovani partecipanti!