Pianofortissimo & Talenti sotto le Due Torri

09 giugno 2021

Dieci concerti di fuoriclasse della musica in luoghi affascinanti e ricchi di storia di Bologna e della città metropolitana, dal Cortile dell’Archiginnasio, al Chiostro della Basilica di Santo Stefano, dal Cortile di Rocca Isolani a Minerbio alla Chiesa di San Michele in Bosco. È la rassegna di musica sotto le stelle Pianofortissimo & Talenti organizzata da Inedita e Bologna Festival nell’ambito di Bologna Estate 2021. La nuova edizione, in scena dal 10 giugno al 6 luglio, prende il via all’insegna del celeberrimo ultimo verso dell’Inferno dantesco. Dopo tanti mesi di streaming, si esce dunque a riveder le stelle, tornando alla musica dal vivo. “Il suo grande respiro – sottolinea Flavia Ciacci Arone, Presidente di Inedita per la Cultura – si farà sentire nella dimensione ottimale, fatta anche di fisicità e fiato, tensione degli artisti sul palco, plasticità dei corpi e mani talentuose in volo sulla tastiera”. “I giovani straordinari artisti che il pubblico avrà occasione di apprezzare nel programma Talenti – aggiunge Maddalena da Lisca, Sovrintendente di Bologna Festival – si faranno conoscere su pagine assai impegnative, scelte per lo più dal repertorio noto agli appassionati, per illustrare le brillanti caratteristiche tecniche e interpretative che dopo anni di studio e di lavoro sono finalmente a poter sfoggiare in pubblico all’esordio delle loro carriere”.

Tra giovani promesse del futuro e acclamati virtuosi già affermati, il programma celebra grandi talenti musicali. Si parte il 10 giugno in Archiginnasio con Gile Bae, promessa del pianismo internazionale, tra le interpreti più brillanti della sua generazione, che oltre a Bach e Mozart eseguirà pagine di Schumann e Chopin. Il 13 giugno nel Chiostro della Basilica di Santo Stefano Bologna Festival presenta Alessio Pianelli, tra i migliori violoncellisti della nuova generazione, in duo con il pianista Mario Montore, forte di una importante attività concertistica svolta in Italia e all’estero. Si prosegue il 15 giugno ancora all’Archiginnasio, fulcro della rassegna, con il grande pianista Enrico Pompili, che per Pianofortissimo ha pensato ad hoc a un Omaggio a Bologna con musiche di compositori bolognesi dal medioevo a oggi. Il 17 giugno la Rocca Isolani di Minerbio ospita un nuovo appuntamento di Talenti, con Francesca Bonaita (violino) e Martina Consonni (pianoforte), che proporranno note pagine di Čajkovskij, Stravinskij e Schnittke.

Per la Giornata Mondiale della Musica, il 21 giugno, si torna nel Cortile dell’Archiginnasio, con il debutto a Bologna di Giovanni Bertolazzi, mentre il 23 giugno la Chiesa di San Michele in Bosco è cornice di un concerto vocale con il soprano Naoko Tanigaki e il mezzosoprano Ester Ferraro, con Valeria Montanari ad accompagnarle all’organo e al clavicembalo in alcune perle della produzione vocale barocca sacra e profana. Il 24 giugno l’Archiginnasio ospita poi Enrico Zanisi, jazzman dalla brillante carriera internazionale, mentre il 29 giugno a Rocca Isolani il giovane violinista Gennaro Cardaropoli insieme ad Alberto Ferro al pianoforte, si misura con tre capolavori del violinismo francese di fine Ottocento. Gli ultimi due appuntamenti di Pianofortissimo portano in Archiginnaio un omaggio ad Astor Piazzolla con Q5Tango e il noto bandoneonista Massimiliano Pitocco (1°luglio), e una serata operistica pensata per celebrare i trent’anni di carriera di Alessandro Busi, uno dei più attivi interpreti del ruolo di basso buffo rossiniano e donizettiano. Con lui sul palcoscenico Leone Magiera al pianoforte, la soprano Scilla Cristiano e il tenore Dave Monaco (6 luglio).