SOUNDTRACKS – Musica da film #2019

06 febbraio 2019

“2001: Odissea nello spazio”, “C’era una volta in America”, “Colazione da Tiffany”, “Philadelfia”, le note rock nel palazzo di Versailles di “Marie Antoinette”. Impossibile citarle tutte, ma ci sono colonne sonore che hanno fatto la storia e sono indelebili nel nostro immaginario sonoro. Per chi desidera cimentarsi con questa arte, in grado di innescare forti emozioni e dare a personaggi e storie ulteriori livelli di lettura oltre l’immagine, l’occasione da cogliere è la settima edizione di Soundtracks – musica da film.

Il progetto, curato da Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò, si rivolge a tutte le realtà musicali interessate all’integrazione tra linguaggi musicali e cinematografici ed è uno dei primi progetti realizzati grazie alla nuova Legge Musica della Regione Emilia-Romagna (Progetto Sonda, art. 8 L.R.n.2/2018), promosso da Associazione Culturale MUSE in collaborazione con Centro Musica del Comune di Modena, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Per l’edizione 2019 saranno selezionati 5 artisti, solisti o band/collettivi di musicisti, che lavoreranno alla sonorizzazione di film muti, in una forma inedita per il progetto: quella della residenza artistica. Ogni artista, oltre a partecipare gratuitamente al corso, riceverà un rimborso per le spese di viaggio, vitto e alloggio sostenute per partecipare alle  6 giornate di residenza artistica finalizzate alla produzione di sonorizzazioni originali che saranno presentate in tre performance pubbliche (Supercinema Estivo in occasione di Festa della Musica, Festivalfilosofia e La Torre).

Durante il periodo di residenza, gli artisti selezionati lavoreranno a stretto contatto con il coordinatore del corso Corrado Nuccini  e con il tutor selezionato per l’edizione 2019, Stefano Pilia (Afterhours, Massimo Volume, Rokia Traoré). Sonorizzazioni e innesti sperimentali tra cinema muto e musica contemporanea, registrazioni d’ambiente; contaminazioni fra rock, elettronica, jazz e avanguardie; improvvisazione sulle immagini; uso di effetti e strumenti autocostruiti e non convenzionali saranno  i temi esplorati che costituiranno la base per il lavoro di produzione.

I musicisti selezionati saranno invitati anche a partecipare ad una serie di incontri e workshop con Stefano Boni (Museo del Cinema di Torino); Massimo Carozzi (Accademia Belle Arti di Bologna, Zimmerfrei); Xabier Iriondo (musicista, Afterhours); Jacopo Incani (Iosonouncane); Julie’s Haircut.

Per partecipare al corso è necessario essere residenti in Emilia Romagna, ed avere un’età non superiore a 35 anni (come singoli o come media dei componenti del gruppo). L’iscrizione dovrà pervenire entro e non oltre il 3 marzo 2019 al Centro Musica di Modena. Tra le domande pervenute una Commissione di esperti ed operatori del settore selezionerà i primi venti candidati che sosterranno il colloquio personale di selezione che si terrà il giorno giovedì 7 marzo 2019 presso il Centro Musica.
Il bando completo e la scheda di partecipazione sono consultabili sul sito www.musicplus.it

Per informazioni:
71MusicHub _ CENTRO MUSICA
Via Morandi, 71
41122 Modena
tel. 059 2034810
centro.musica@comune.modena.it