Teatri e luoghi dello spettacolo: le nuove misure

18 maggio 2020

Anche per lo spettacolo dal vivo, seppure ancora in forma contenuta, è partita la tanto attesa fase due. Il Decreto legge n. 33 del 16 maggio 2020 (pdf, 108.38 KB) e il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 hanno aggiornato le misure di contenimento del Coronavirus in vigore in tutto il Paese. In Emilia-Romagna le misure sono integrate dall’ ordinanza del presidente della Giunta n. 82 del 17 maggio 2020 (pdf, 3.3 MB).

Le novità per il settore riguardano in particolare sale teatrali, da concerto e luoghi dello spettacolo nei quali, a partire dal 18 maggio,  è consentito svolgere attività di produzione teatrale e musicale (a titolo esemplificativo e non esaustivo: prove di spettacoli, residenze artistiche, casting) senza la presenza di pubblico.

L’ingresso nei locali deve essere consentito soltanto alle persone strettamente necessarie, sulla base di un piano redatto nel rispetto della normativa nazionale in materia di misure per il contrasto al contagio da Covid-19 ed in particolare delle indicazioni igienico-sanitarie atte a prevenire la diffusione del virus.