'Una tranquilla serata di danza' con William Forsythe

11 febbraio 2019

William Forsythe, il grande coreografo/sperimentatore americano, ha un rapporto di lunga data con Reggio Emilia e con i suoi teatri e mercoledì 13 febbraio (alle 20.30) ritorna al Teatro Municipale Valli con il suo ultimo lavoro, A quiet evening of dance, creato per il Sadlers’ Wells di Londra nell’ottobre 2018 e vincitore nello stesso anno del Fedora-Van Cleef & Arpels Prize for Ballet.

Questa “tranquilla serata di danza” sfugge a ogni tentativo di categorizzazione; è uno spettacolo eterogeneo, dalla drammaturgia complessa che amalgama movimento, musica e colori vivaci accostando brani del repertorio, Catalogue e Duo2015, a nuove creazioni, Prologue, Epoilogue e Seventeen//Twenty One. Per questa inusuale combinazione di titoli, Forsythe ha immaginato qualcosa di simile a un concerto di musica da camera. Le creazioni spaziano dalla concentrazione analitica minimale al contrappunto di ispirazione barocca, alternando momenti di introspezione a momenti estroversi, grande intensità espressiva a esplosioni di pura gioia. Le musiche, non dal vivo, sono di Morton Feldman e Jean Philippe Rameau.

Una sorta di concerto coreutico, dunque, che vede nell’ingranaggio della danza, tra gli arpeggi veloci di Feldman e gli arabesque della musica cortigiana di Rameau, tra duetti, assoli, terzetti e un insieme finale, sette artisti: Brigel Gjoka, Jill Johnson, Christopher Roman, Parvaneh Scharafali, Riley Watts, Rauf “RubberLegz” Yasit (campione di hip hop)Cyril Baldy (sostituto di Ander Zabala per il tour di febbraio 2019). Forsythe firma anche il disegno luci, assieme a Tanja Rühl, e i costumi, assieme a Dorothee Merg.

Lo spettacolo è coprodotto da Théâtre de la Ville, Théâtre du Châtelet e Festival d’Automne di Parigi; Festival Montpellier Danse 2019; Les Théâtres de la Ville de Luxembourg; The Shed di New York; Onassis Cultural Centre di Atene; deSingel international arts campus di Anversa.