Polis Teatro Festival - 2019

Torna a Ravenna Polis, il festival del teatro e della partecipazione, a cura di ErosAntEros. In progetto, alla sua seconda edizione, si focalizza sull’incontro tra il teatro e la società attraverso molteplici azioni partecipative, portando in città le performance di grandi artisti e maestri nonché di ospiti speciali.

Tante le novità di questa edizione che ErosAntEros semina sul territorio. Tra queste il progetto di biglietti sospesi, per permettere a tutti una serata a teatro. Si partecipa al progetto acquistando uno o più biglietti sospesi (al prezzo di 7 euro ciascuno) per lo spettacolo Laika di Ascanio Celestini presso la biglietteria del Teatro Alighieri dal 14 marzo al 6 maggio. I biglietti raccolti verranno successivamente distribuiti grazie alla collaborazione con gli operatori sociali di Villaggio Globale.

Dal 14 marzo si attiva inoltre una campagna di Crowdfunding (https://www.eppela.com/polis) con cui si vuole potenziare la natura partecipativa di Polis coinvolgendo anche i cittadini nel sostenere direttamente il festival che, nonostante il grande entusiasmo del pubblico e il sostegno di enti pubblici, non gode ancora di risorse sufficienti. In particolare si vuole agevolare la realizzazione di alcune iniziative innovative di carattere comunitario e sociale.

In programma un’altra novità: Lo sguardo in opera. Laboratorio di scrittura critica e creativa per gli studenti universitari del campus di Ravenna – in collaborazione con la Fondazione Flaminia e l’associazione Universirà, a cura della docente e critica teatrale Silvia Mei (iscrizioni aperte fino al 23 aprile) – che accompagnerà tutto il festival e si concluderà con la pubblicazione dei contributi dei partecipanti.

Si conferma il progetto Parteci-Polis, che, nell’edizione precedente, ha portato centinaia di spettatori a condividere le proprie riflessioni dopo la visione degli spettacoli, e la collaborazione con la fotografa Marzia Bondoli Nielsen per un nuovo progetto partecipativo dal titolo Meeting your eyes. Viene inoltre rinnovata la chiamata pubblica ai Politai, i volontari del festival (aperta fino al 5 aprile).

 

uno spettacolo di Ascanio Celestini - con Ascanio Celestini e Gianluca Casadei alla fisarmonica - voce fuori campo di Alba Rohrwacher - produzione Fabbrica S.r.l. in co-produzione con RomaEuropa Festival 2015 - distribuzione Mismaonda
ideazione e spazio Davide Sacco e Agata Tomsic / ErosAntEros - drammaturgia Agata Tomsic - regia e music design Davide Sacco - con Agata Tomsic - video Antropotopia - titoli animati Gianluca Sacco - costumi e oggetti Clara Aqua - produzione TPE – Teatro Piemonte Europa / Polo del ‘900
Un progetto di e con Valter Malosti - progetto sonoro G.U.P. Alcaro - regia, traduzione, adattamento teatrale e ricerca musicale Valter Malosti - produzione TPE – Teatro Piemonte Europa / Teatro di Dioniso
Voce recitante Silvia Pasello - musiche composte ed eseguite da Ares Tavolazzi - performance dedicata a Carmelo Bene
Incontro a cura del prof. Marco De Marinis. A seguire, altri momenti di incontro per la giornata conclusiva di Polis Teatro Festival 2019

Ricerca

Cosa
Quando